Lecco: ex pizzeria della ‘ndrangheta diventa uno spazio di promozione della legalità

By on 30 Maggio 2013

pizzeria wall streetIQ. 30/05/2013 – L’ex pizzeria ‘Wall Street’ di via Belfiore a Lecco, confiscata nel 1996 alla famiglia Coco-Trovato appartenente alla ‘ndrangheta, sarà utilizzata dal comune di Lecco per finalità di promozione sociale.

Lo ha deciso Mercoledi 29 Maggio, con la firma del relativo decreto di destinazione da parte del direttore Giuseppe Caruso, l’Agenzia Nazionale per la gestione e destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

L’indagine che ha portato al sequestro dell’immobile, condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano, era stata denominata proprio ‘Wall Street’, ed aveva portato all’arresto di figure criminali di spicco.

Grazie alla collaborazione avviata tra l’agenzia nazionale, la prefettura e il comune di Lecco e l’associazione ‘Libera’, il bene, che ha forte valore simbolico in quanto utilizzato per anni come centro di interessi criminali, sarà restituito alla collettività ed utilizzato per finalità sociali, sulla base di un progetto di riqualificazione territoriale presentato da “Libera”, che prevede la realizzazione di uno spazio culturale di promozione di valori delle legalità.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.