La vicenda Fontana e la fornitura del cognato.

By on 1 Agosto 2020

Allo stato delle dichiarazioni ufficiali dei vari protagonisti — e benché l’assessore regionale Raffaele Cattaneo avesse subito accennato a Fontana che tra le aziende disponibili a riconvertire la produzione c’era pure quella di Andrea Dini, non ricevendo segnali né di approvazione né di disdetta —, un po’ tutti in Regione affermano di non aver mai ricollegato la fornitura al fratello della moglie di Fontana fin quasi al buffo «ohibò» del 10/12 maggio.

Una collaboratrice del direttore generale della centrale acquisti regionale Aria spa, Filippo Bongiovanni, il 10 maggio gli si sarebbe infatti presentata con in mano la lettera del contratto proposto da Dama spa, facendo notare come stampato nell’intestazione ci fosse anche il logo — lo squalo — di «Paul & Shark», il noto marchio di abbigliamento in pancia alla Dama spa di Dini.

Bongiovanni avrebbe a questo punto chiesto lumi all’avvocato Giulia Martinelli, già compagna di Matteo Salvini e più nota come capo dello staff di segreteria del presidente Fontana. E il 12 maggio Martinelli, dando un’occhiata sul web, avrebbe visto che non si trattava di una omonimia, facendo risalire l’informazione sino a Fontana.

Che poi il 17 maggio (con Report che già iniziava in giro a fare domande) avrebbe chiesto al cognato di soprassedere ai pagamenti per disinnescare «polemiche sterili».

E il 19, giorno prima che il cognato convertisse la fornitura in parziale donazione alla Regione, avrebbe tentato di «risarcirlo» (senza dirglielo) con un bonifico (bloccato dall’Unione fiduciaria e segnalato come «operazione sospetta» all’Uif di Bankitalia) di 250.000 euro presi dal proprio conto svizzero all’Ubs: quello sul quale il 24 settembre 2015 Fontana aveva regolarizzato, utilizzando la legge sulla voluntary disclosure, 5,3 milioni di euro sino allora illecitamente detenuti in Svizzera dalla scomparsa 92enne madre, prima su un conto del 1997 e poi con lo schermo di un «trust» costituito nel luglio 2005 alle Bahamas ma con gestore a Vaduz.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com