La vicenda del contratto di fornitura per treni ad alta velocità “Fyra”

By on 8 Giugno 2013

treno-ad-alta-velocità-FyraIQ. 08/06/2013 – Viene seguita con particolare attenzione, al Ministero degli Esteri, la vicenda del contratto di fornitura per treni ad alta velocità “Fyra”, assegnato dalle ferrovie belghe (NMBS) ed olandesi (NS) all’azienda AnsaldoBreda del Gruppo Finmeccanica, e successivamente sospeso per decisione unilaterale delle società committenti.

Su istruzioni del Ministro Bonino, la Farnesina si è attivata, attraverso le Ambasciate a Bruxelles e all’Aja, al fine di promuovere e tutelare, presso le Autorità dei due Paesi, gli interessi dell’impresa italiana, e di rappresentare il vivo auspicio di una rapida e positiva soluzione del caso.

Nel corso dei passi diplomatici compiuti negli ultimi giorni, è stato, in particolare, ricordato che il treno V250, oggetto della commessa, ha già ottenuto tutte le certificazioni internazionali per la messa in esercizio, e che l’autorizzazione per la sua messa in servizio è stata rilasciata in conformità alle regole ed alle certificazioni previste dalla normativa.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.