La Sagra del Carciofo Romanesco

By on 9 Aprile 2013

CarciofoIQ. 09/04/2013 – La Sagra del Carciofo Romanesco anche quest’anno batte la crisi e ogni record, confermandosi come uno degli appuntamenti più importanti e partecipati d’Italia con oltre 500 mila visitatori.

Un nuovo record per la Sagra del Carciofo Romanesco di Ladispoli che quest’anno ha visto la presenza di oltre 500 mila riversatesi per le strade della cittadina a nord di Roma attirati dall’irresistibile gusto del carciofo. Oltre al carciofo, protagonista della festa e cucinato in tutti i modi possibili, i visitatori hanno apprezzato, nell’ormai famosa “Piazza dei Sapori”, gli stand enogastronomici per la promozione di prodotti tipici del territorio e di diverse regioni d’Italia realizzato dall’Unione delle Pro Loco. La tradizionale esposizione delle sculture realizzate interamente con carciofi anche quest’anno ha prodotto interessanti “opere” che hanno regalato momenti di divertimento e di riflessione ai visitatori. Quest’anno inoltre sono state adottate iniziative straordinarie, volte a sensibilizzare gli acquirenti, per contrastare la vendita, da parte di venditori senza scrupoli, di carciofi la cui qualità scadente non ha niente a che fare con l’originale.

Un successo reso possibile grazie agli straordinari eventi che sono stati organizzati. Tra le novità di quest’anno, molto apprezzata dal pubblico di ogni età, segnaliamo lo strepitoso successo della prima edizione del Carnevale primaverile che ha colorato l’evento con i costumi variopinti ed elaborati della Pro Loco di Crispiano (TA) e quelli “storici” della LEGIO XX.

“Sono particolarmente soddisfatto. La Sagra del carciofo romanesco si è confermata l’evento di punta del territorio – ha dichiarato il Presidente della Pro Loco, Claudio Nardocci – A nome della Pro Loco di Ladispoli ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile ancora una volta la realizzazione dell’evento, in particolare le Forze dell’ordine e l’Amministrazione comunale.”

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.