La patente si rinnova e arriva lo psicologo del traffico

By on 18 Gennaio 2013

patente-di-guida di Stefania Paradiso

Aria di cambiamento e di rinnovamento per la patente e la scuola guida. Il 22 dicembre del 2012, il Consiglio dei ministri ha infatti licenziato il testo di un decreto che comporta la modifica di diverse disposizioni del codice della strada. Da domani, sabato 19 gennaio 2013, verrà eliminato il patentino per i ciclomotori che sarà progressivamente rimpiazzato da una normale patente AM.

E arriveranno 15 nuove categorie di licenze di guida. Oltre all’ingresso definitivo della patente europea con le nuove differenziate licenze di guida arriveranno nuove multe e sanzioni penali. “Arriveranno le nuove categorie di patenti con un nuovo supporto UE in policarbonato”, spiega Stefano Manzelli, direttore di Poliziamunicipale.it – e il che significa che, al posto delle tradizionali patenti A, B, C, D , avremo 15 categorie di patenti ad accesso graduale ovvero la patente AM per i motorini (a 14 anni in Italia), l’A1 per i motocicli poco potenti a 16 anni, l’A2 per i motocicli più potenti a 18 anni e l’A senza limitazioni con accesso”. Chi ha già la patente non incorrerà in nessun cambiamento. “Queste norme – spiega il presidente dell’Aci Sticchi Damiani – sono molto positive perché si uniformano alle direttive europee”. Ed insieme alle novità sulle patenti l’autoscuola introduce una nuova figura: lo psicologo che insegni ad auto controllarsi alla guida. Visto che al diminuire degli incidenti sono aumentate le liti in strada in sette scuole guida al Nord e, da febbraio, a Roma e al Sud, sono stati inseriti corsi per l’auto controllo, la buona educazione e al buon senso. Gli psicologi del traffico lavoreranno sulle emozioni negative generate da un imprevisto come, ad esempio, il passaggio di un pedone fuori dalle strisce o un semaforo non funzionante, insegnando ai ragazzi a capirle e, quindi, dominarle. Sarà la volta buona che il traffico generi meno liti ed ansia?

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.