LA Grecia di Tsipras riconosce le unioni civili delle coppie gay

By on 23 Dicembre 2015

Il Parlamento greco ha approvato nella notte un progetto di legge che consente le unioni civili tra persone dello stesso sesso, malgrado la netta opposizione dell’influente Chiesa ortodossa greca. Il testo è stato approvato da 193 deputati su 249 presenti, 56 hanno votato contro. “E’ un giorno importante per i diritti dell’Uomo”, ha dichiarato il premier Alexis Tsipras, secondo il quale questo voto mette la parola fine a una stagione “di ritardo e di vergogna”. Amnesty International ha accolto con soddisfazione il “voto storico”, ma ha sottolineato come “malgrado questo primo passo, lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBTI) continuino a vivere in Grecia in un clima di ostilità e non vengano adeguatamente difesi dalle autorità”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.