La catena della Comunione del Dott.Brozzi

By on 21 Gennaio 2014

Buon pomeriggio gente mia che pensate!

La vita scorre all’interno di un mondo lacerato da divisioni ed egoismo di ogni sorta, dove ciascuno -per proprio conto- esercita il suo ruolo di microscopica cellula staminale …

Peccato che la Nostra infinita toto potenzialità, l’insieme cioè di tutte le cellule di tale “corpo mondo”, ci consegni tali macerie esistenziali.

Ma ogni giorno è un altro giorno e potrebbe anche accadere che giunga quel dì in cui …

Ecco ciò che si chiama “speranza”, un sogno di realtà da costruire insieme.

La catena della Comunione

E’ festa si c’è chi d’anima soffre?

E’ festa pé chi er proprio corpo offre?

Nessun de core rimanga inerte

finchè le porte nun veranno aperte.

Com’aridi deserti de siccità

speramo che la manna ariverà,

metti che poi nun ariva gnente

sparirà n’intera classe de gente.

“si t’aiuti, Dio t’aiuta” fa n’detto

ma a trattà de Dio ce vò rispetto;

chi però l’anima ha svennuto,

stà come er cacciatore ar pennuto.

Er sole illumina la tera ferma,

e l’omo annaspa drento sta merma,

nuotanno ciascuno per proprio conto

affonnanno subbito, come ‘n tonto.

Voi da sapè qualé la soluzzione?

Fa cor prossimo bona Comunione!

Quanno saremo anelli a catena

ce solleveremo da ogni pena.

Affettuosamente Mario Brozzi

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.