Juventus e Roma inarrestabili.

By on 19 Gennaio 2014

In attesa dello scontro diretto di martedi’ prossimo Roma e Juventus continuano a vincere e convincere negli anticipi della prima giornata di ritorno del nostro campionato.

I bianconeri, infatti, tengono a bada una buonissima Sampdoria allo Juventus Stadium e mantengono il primato con otto punti di vantaggio sulla Roma, centrando, tra l’altro, la dodicesima vittoria consecutiva. Entrando nel merito della gara, la Juventus sembra indirizzare subito l’andamento del match a proprio favore portandosi prima in vantaggio con Vidal e raddoppiando dopo pochi minuti con la zuccata di Llorente.La Samp gioca bene ma non riesce ad incidere sotto porta fino al minuto 38, quando Barzagli trova uno sfortunato autogoal su un’azione di Gabbiadini. La Juventus non ci sta e dopo solo 3 minuti si riporta in avanti dal dischetto ancora con Vidal, chiudendo il primo tempo sul 3 a 1. Nella ripresa la Sampdoria appare piu’ convinta dei propri mezzi e mette in difficoltà la Juventus riaprendo la partita al minuto 70 con un goal dell’ispirato Manolo Gabbiadini, che sicuramente verrà tenuto in osservazione da Conte dopo la prestazione allo Juventus Stadium. E’ sempre Gabbiadini infatti a colpire una clamorosa traversa dopo pochi minuti dal goal, dimostrando una capacità balistica notevole. Ancor piu’notevole però è la capacità balistica del gioiellino bianconero Paul Pogba, che tira fuori dal cilindro un goal stupendo da fuori area che mette un punto su una delle partite piu’ belle disputate in questo campionato.

juve samp

Discorso piu’ semplice per la Roma di Garcia all’Olimpico contro un Livorno troppo rinunciatario e sempre piu’ ultimo in classifica. La squadra giallorossa vince tre a zero e non trova la goleada in virtu’ della buonissima prestazione del giovane Bardi, autore di tre interventi decisivi sugli attacchi romanisti. Pronti via e la Roma va subito in vantaggio con Mattia Destro, abile a buttare in rete da due passi sul tocco di Gervinho. Il Livorno non sembra reagire e la Roma trova il due a zero con Strootman che insacca su una respinta della difesa amaranto sul tiro di Destro. E’ lo stesso Destro a trovare un’altra rete sul finire di tempo, rete che però verrà annullata per presunto fuorigioco, giudicato attivo, di Castàn. Nella ripresa il Livorno non cambia e la Roma gestisce il risultato con scioltezza, salvo poi incrementarlo definitivamente con il goal di Adem Ljajic che chiude il sipario allo Stadio Olimpico.

 roma livorno

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.