JUVE IN FUGA, ROMA BEFFATA AL SAN PAOLO

By on 9 Marzo 2014

di Gianluca Colasanti

IQ. 09/03/2014- La Juventus si sbarazza della Fiorentina nel lunch match grazie al goal di Asamoah e imposta una vera e propria fuga in testa alla classifica. A dare un aiuto significativo ai bianconeri è il Napoli, che nel posticipo batte la Roma per una rete a zero dopo aver sofferto per tutta la durata della gara. A regalare i tre punti ai partenopei è Josè Callejon, che insacca di testa nel finale di gara beffando un’ottima Roma ed accorciando sul secondo posto dei giallorossi, distante, ora, soli tre punti.

Continua ad infiammarsi, invece, la lotta per arrivare in Europa League, che diventa ancor piu’ combattuta dopo la sconfitta della Fiorentina. Si avvicina al quarto posto viola, infatti, l’Inter, che si sbarazza del Torino grazie al goal di Rodrigo Palacio, il quale torna ad essere decisivo per Walter Mazzarri dopo un lungo digiuno. Si tiene a ruota dei neroazzurri e della Fiorentina anche il Parma, uscito vincitore dallo scontro diretto contro l’Hellas Verona. A firmare il due a zero finale dei ducali ci pensano Biabiany e Schelotto, che regalano tre punti fondamentali alla squadra ducale.

Nel deserto dello Stadio Olimpico, invece, la Lazio perde contro una buona Atalanta finendo la partita in dieci uomini per l’espulsione di Candreva. Per i bergamaschi il match winner è Maxi Moralez, che nella ripresa batte Marchetti e fissa il finale sull’uno a zero per gli ospiti. Sei goal e tanto spettacolo a Marassi tra Sampdoria e Livorno. Amaranto super nel primo tempo, con Mbaye particolarmente ispirato ed autore della doppietta che fa tornare negli spogliatoi la squadra di Di Carlo sul doppio vantaggio. Nella ripresa torna, però, solo la Samp in campo ed il risultato finale sarà eloquente: 4 a 2 per la squadra blucerchiata.

Torna a respirare anche il Chievo, che con la doppietta dal dischetto di Paloschi batte il Genoa, che era riuscito a pareggiare momentaneamente con Gilardino. Pareggio senza reti, invece, tra Bologna e Sassuolo, con un punto che non accontenta le due compagini impegnate nella lotta per non retrocedere. Negli anticipi perde ancora il Milan, affondato al Friuli da Di Natale, mentre finisce uno a uno il match del Massimino tra Catania e Cagliari.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.