Johnson non ha più maggioranza in Parlamento

By on 4 Settembre 2019

Il deputato conservatore Philip Lee ha annunciato il suo addio al gruppo parlamentare Tory, per unirsi a quello del Liberal democratici. La defezione di Lee, dovuta al suo dissenso nei confronti della strategia del governo per la Brexit, significa che il premier Boris Johnson non dispone più di una maggioranza alla Camera dei Comuni.

La messa in minoranza del governo potrebbe rendersi ancora più evidente quando l’aula sarà chiamata a pronunciarsi sulla proposta di legge, presentata per le opposizioni dal laburista Hilary Benn, che punta ad impedire la ‘no deal Brexit’. Alla mozione dovrebbero aderire diversi deputati conservatori ribelli, contrari all’uscita dalla Ue senza un accordo.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com