INVESTITI 293 MILIONI, 3000 POSTI DI LAVORO

By on 24 Dicembre 2018

The European House Ambrosetti, Ricerca sul contributo del Gruppo Iren a Genova e in Liguria per la creazione di valore sul territorio – Presentazione a Genova – Europasia informa

Istituto Europa Asia 
EUROPASIA
Europe Asia Institute
Informa

INVESTITI 293 MILIONI, 3000 POSTI DI LAVORO

In Liguria Iren negli ultimi 5 anni ha investito 293 milioni di euro e nel solo 2017 nel servizio idrico integrato sono stati circa 55,8 i milioni di euro investiti, creando un contributo occupazionale di oltre 3 mila posti di lavoro tra effetto diretto, indiretto e indotto.
Sono solo alcuni dei principali dati territoriali emersi dalla ricerca “Il contributo di Iren alla creazione di valore per i territori e nelle città” realizzata da The European House – Ambrosetti che, in collaborazione con Iren, ha organizzato l’incontro, a Villa del Principe in Genova, “Orientati al futuro. Strategie di sviluppo e valorizzazione dei territori” cui hanno partecipato, tra gli altri,

il Sindaco di Genova Marco Bucci,

Valerio De Molli Managing Partner e CEO di The European House – Ambrosetti,

Paolo Peveraro e Massimiliano Bianco, rispettivamente Presidente e AD del Gruppo Iren.

Iren rappresenta una realtà industriale di primaria importanza a livello nazionale, posizionandosi – con un fatturato 2017 di 3.7 miliardi di euro – 25esima tra tutte le aziende del comparto industriale italiano, 6a nel proprio settore di riferimento e 3a tra i comparable, con un tasso di crescita dei ricavi del 9,3% tra il 2015 e il 2017 rispetto a una media dell’industria italiana dell’1,5%.

Valerio De Molli, Managing Partner & CEO, The European House – Ambrosetti, ha dichiarato “Siamo in un momento di grande trasformazione per i territori, che si ritrovano ad affrontare nuove sfide in diversi settori. In questo contesto, le multiutility possono rappresentare un attore chiave per il loro sviluppo, fungendo da catalizzatori per un cambiamento positivo. Il caso di Iren ci dimostra come questo sia possibile, coniugando un elevato contributo economico e sociale con un’attenzione per la sostenibilità ambientale e un sostegno al sistema dell’innovazione di grande rilevanza.”

Tra gli invitati il presidente di Assoedilizia e di Europasia Achille Colombo Clerici.

Achille Colombo Clerici presidente Europasia

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.