India, 15enne bruciata viva dopo mesi di stupri e di ricatti

By on 10 maggio 2015

Una ragazzina indiana di 15 anni è stata bruciata viva alla periferia di Nuova Delhi per aver tentato di resistere a un nuovo stupro dopo essere stata violentata e ricattata per otto mesi. Dopo la denuncia dei genitori, quattro persone sono state arrestate.

Mesi fa un vicino aveva violentato la giovane nel villaggio di Banwarivas, e da allora la ricattava con la minaccia di rendere pubblico un video dello stupro.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.