Indebitamento netto e debito delle Amministrazioni Pubbliche.

By on 23 Aprile 2014

Nel 2013 l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (-47.345 milioni di euro) è stato pari al 3% del Pil, risultando quasi invariato rispetto a quello del 2012 (-47.356 milioni di euro, corrispondente al 3% del Pil). Il saldo primario (indebitamento netto al netto della spesa per interessi) è risultato positivo e pari al 2,2%, in diminuzione di 0,3 punti percentuali rispetto al 2012. La spesa per interessi nella versione PDE, che considera l’impatto delle operazioni di swap , è stata pari al 5,3% del Pil, in diminuzione di 0,2 punti percentuali rispetto al 2012.

I dati dell’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche per gli anni 2010-2012 coincidono con quelli diffusi con il comunicato stampa del 3 marzo 2014 “Pil e indebitamento AP” mentre il 2013 è stato oggetto di una lievissima revisione che non ha comunque modificato il rapporto indebitamento netto su Pil.

I dati del debito delle Amministrazioni Pubbliche per gli anni 2010-2013 sono quelli pubblicati dalla Banca d’Italia . Alla fine del 2013 il debito pubblico, misurato al lordo degli interventi di sostegno finanziario all’Area Euro, era pari a 2.069.216 milioni di euro (132,6% del Pil). Rispetto al 2012 il rapporto tra il debito delle AP e il Pil è aumentato di 5,6 punti percentuali.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.