Il Pg della Cassazione ha chiesto di annullare l’assoluzione per Berlusconi.

By on 10 Marzo 2015

Il Procuratore generale della Cassazione ha chiesto di annullare l’assoluzione accordata dalla Corte d’Appello di Milano nel luglio 2014.

Il Pg Eduardo Scardaccione, in una dura requisitoria davanti ai giudici della sesta sezione penale che dovranno decidere se confermare o meno l’assoluzione sia per l’accusa di concussione sia per l’accusa di prostituzione minorile. Il sostituto procuratore generale di piazza Cavour ha sollecitato la Suprema Corte ad annullare la sentenza d’appello e sostanzialmente a far rivivere la sentenza di primo grado chiedendo comunque di restituire gli atti alla Corte d’Appello di Milano per un eventuale riconteggio di pena. Secondo il pg non c’è dubbio che l’ex presidente del Consiglio sia colpevole di ”concussione costrittiva” e di ”prostituzione minorile”. Accuse dalle quali in secondo grado l’ex premier è stato assolto nel primo caso ”perchè il fatto non sussiste”, nel secondo caso ”perchè il fatto non costituisce reato”.

(Fonte Adnkronos)

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com