Il miglior modo di prevedere il futuro è inventarlo!

By on 11 Marzo 2013

defIQ. 11/03/2013 – Il Progetto

Con la firma di una Convenzione sottoscritta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e dalla Fondazione CRUI, si è dato avvio al Progetto denominato DEF (DEntro l’impresa Fuori dal disagio), programma biennale innovativo per informare e sensibilizzare i giovani sulle opportunità che vengono loro offerte dalle Istituzioni per entrare nel mondo dell’impresa-lavoro ed, al contempo, prevenire il disagio e superare gli ostacoli con gli strumenti messi a loro disposizione.

Le due macro aree su cui si muove il progetto – Giovani e impresa e Corretti stili di vita – sono state scelte sulla base dell’opportunità di rispondere ad alcune criticità del nostro tessuto sociale:

– la crisi economia che colpisce, in primis, i giovani e la necessità di far emergere e dare sostegno alla capacità imprenditiva ed innovativa dei giovani;

– le forme di devianza giovanile, in parte derivanti dalla crisi sociale e in parte legate a stili di vita, propri della società dei consumi.

Rispetto a queste due macro aree e alle relative criticità, l’obiettivo specifico è sensibilizzare e responsabilizzare l’universo giovanile sulle possibilità che la Pubblica Amministrazione nel suo insieme, e non solo, offre per favorire la creazione di impresa, sia in forma singola che associativa; sostenere le idee imprenditoriali che nascono all’interno dell’università (spin-off,start-up); promuovere stili di vita salutari; prevenire e curare forme di devianza.

Saranno, pertanto realizzate attività tese:

– alla promozione delle opportunità di inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, attraverso l’organizzazione di moduli di approfondimento all’interno di alcune sedi Universitarie italiane; in particolare: Milano, Genova, Verona, Bologna, Roma, Firenze, Sassari, Viterbo, Bari, Napoli, Palermo, Cosenza;​

​- ad orientare al lavoro autonomo e creare la coscienza del “fare impresa”;

– ad implementare processi innovativi di matching tra domanda e offerta di lavoro​;

– alla promozione di percorsi e strumenti utili a realizzare una propria identità per stimolare all’autonomia e all’indipendenza;​

– all’approfondimento di tematiche inerenti la promozione di stili di vita salutari;

– all’avvicinamento dei giovani universitari all’attività motoria ed allo sport come strumento di socializzazione e di prevenzione delle malattie;​

– alla sensibilizzazione del mondo giovanile verso il volontariato, la solidarietà, la cittadinanza attiva per prevenire il disagio sociale.

Tali attività saranno sviluppate, oltre che mediante l’informazione sul Portale web delle opportunità offerte dalle Istituzioni con bandi, concorsi, progetti e nel corso dei workshop dedicati – che appunto saranno organizzati nelle sedi universitarie individuate – anche attraverso eventi di informazione mediatica, seminari di divulgazione tecnico-scientifica con la partecipazione di testimonial, interventi di couseling e di orientamento da integrare con le iniziative programmate dalle Università.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.