I Like che spiano gli internauti

By on 14 Marzo 2013

likedi Stefania Paradiso

14/03/2013 IQ – Quanti “like” al giorno si mettono su Facebook? Foto, stati, post, frasi e commenti che ci piacciono e che quindi ricevono un nostro Like. Se pensiamo che quello è il tasto preposto ad esprimere il nostro parere positivo non c’è nulla di strano. Il problema sorge quando questi “mi piace” vengono spiati per raccogliere informazioni sul nostro conto. Il problema dei like buttons di Facebook si pone per la semplificazione che ha permesso al social network più diffuso di approdare su altre piattaforme.

Ciò apre una questione importante relativa alla privacy ed alla cessione delle informazioni personali a terzi. Se, quindi, abbiamo un account su un sito partner di Facebook, gli permettiamo automaticamente di accedere al nostro profilo completo su Facebook. L’allarme per la nostra privacy arriva direttamente da Micheal Kosinski, direttore del Centro Psicometrico di Cambridge: “A risultati simili si potrebbe arrivare anche partendo da altri dati digitali disponibili sulla rete per svelare informazioni che dovrebbero restare riservate. Tale è la quantità di tracce digitali che ci lasciamo dietro da rendere sempre più difficile il controllo da parte del singolo”. La voglia di condivisione è più forte della paura per la propria privacy? Più che paura direi che in realtà non si pensa molto a questa cosa. Quando navighiamo molte cose le facciamo in automatico, non nel senso di non consapevoli ma semplicemente in maniera veloce, e se ad ogni like pensassimo alla privacy non staremmo più su Facebook. Anche perché le informazioni su di noi la Rete non le ricava solo da Facebook, ma ance dai motori di ricerca e dai siti visitati. Non è certo un caso se quando si fa una ricerca, ad esempio su Google, ad ogni pagina aperta appaiono link e banner che si riferiscono alla ricerca fatta poco prima. Bisognerà trovare un modo per conciliare riservatezza e vita “virtuale”. Anche se fino a che resterà un discorso meramente commerciale non credo si troverà questa soluzione.

 

About Redazione