Gol e spettacolo in questo secondo turno di Serie A.

By on 2 Settembre 2013

Serie ADi Gianluca Colasanti

IQ. 02/09/2013 – Nel week end che precede l’ultimo frenetico giorno di calciomercato, il campionato ci regala una giornata d’altri tempi per la serie A, con moltissimi goal e giocate pregiate che lasciano ben sperare per il prosieguo del torneo.

Ad aprire in maniera eloquente questo turno ci pensano le due favorite per la vittoria finale ovvero Napoli e Juventus dando vita ad un sabato ricco di goal e soprattutto conferme.

La compagine partenopea si impone sul Chievo per ben 4 reti a 2 su un campo che spesso nel recente passato aveva lasciato cattivi ricordi ai tifosi azzurri. Mattatore dei clivensi, trascinati dalle due reti di Paloschi, il solito Marek Hamsik che come contro il Bologna segna una doppietta dimostrandosi in forma smagliante, seguito a ruota da Callejon e Higuain autore del suo primo goal in Serie A.

Sempre di sabato va in scena a Torino un “remake” della Supercoppa in cui la Juventus riesce a bissare, oltre al successo, anche il numero di goal inflitti ad una Lazio che sembra tanto propositiva davanti quanto impreparata in difesa. Troppo facile quindi per Vidal(doppietta), Vucinic e Tevez firmare un risultato che se non fosse stato per Miroslav Klose sarebbe stato identico a quello del 18 agosto scorso.

Tra le grandi, anche se è presto per dirlo, sembra essere tornata l’Inter che batte il Catania al Massimino grazie ad una prova esemplare fatta di corsa ed attenzione. Tra i nerazzurri spicca Ricky Alvarez che insieme a Nagatomo e Palacio firma il tre a zero finale.

Goal e scintille al Ferraris tra Genoa e Fiorentina in una partita bellissima finita 5 a 2 con un rigore per parte e tante polemiche genoane a fine partita nei confronti di Mario Gomez, reo secondo i rossoblu’ di aver rivolto un gesto di scherno ai tifosi del grifone dopo il suo secondo goal. A firmare questa grande partita per i viola sono proprio i due nuovi acquisti Rossi e Gomez con due splendide doppiette, con la rete di Aquilani che completa il pokerissimo toscano. Per la squadra di Liverani invece Gilardino è l’unica nota positiva visto che segna e si procura il rigore che poi Lodi trasformerà per il momentaneo 4 a 2.

Torna a vincere anche il Milan che a San Siro batte il Cagliari per 3 a 1 grazie soprattutto a Mario Balotelli che oltre a fare goal riesce ad essere protagonista anche nelle altre due realizzazioni rossonere.

Super Livorno nella sfida tra neopromosse contro il Sassuolo. Gli amaranto riescono ad imporsi 4 a 1in Emilia dimostrandosi diversi dalla squadra che aveva deluso contro la Roma senza contare la certezza di un Emeghara straripante.

Si conferma la Roma di Garcia che mette sotto un Verona disattento con tre goal messi a segno in dieci minuti da Maicon, Pjanic e con il nuovo acquisto Adem Ljajic.

Primi tre punti per Udinese ed Atalanta che approfittano del turno casalingo per liquidare rispettivamente Parma e Torino.

Gli uomini di Guidolin reagiscono alle ultime brutte prestazioni dimostrando di poter dire ancora la loro per le posizioni che contano. Discorso diverso per l’Atalanta che batte due a zero un Torino molto positivo grazie alle reti di due difensori da palla inattiva.

Chiude la nostra analisi il pari che da i primi punti in classifica a Bologna e Sampdoria in cui i rossoblu ,vogliosi di reagire dopo la batosta di Napoli, non riescono ad imporsi solo grazie alla punizione magistrale dell’ex Manolo Gabbiadini, fresco di convocazione con la nazionale maggiore, che regala il pareggio ai blucerchiati.

 

Classifica Serie A – Secondo Turno

Napoli 6

Inter 6

Roma 6

Fiorentina 6

Juve 6

Torino 3

Cagliari 3

Lazio 3

Verona 3

Atalanta 3

Milan 3

Udinese 3

Livorno 3

Chievo 1

Parma 1

Sampdoria 1

Bologna 1

Catania 0

Genoa 0

Sassuolo 0

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.