Gli operatori della salute mentale e il precariato nel Lazio

By on 27 Marzo 2013

salutementaleIQ/27/03/2013 – Dominici(Uil Fpl Roma): “Una sanità al servizio dei cittadini”

Oggi, Mercoledi 27 Marzo, La Uil Fpl di Roma parteciperà al convegno su “Gli operatori della salute mentale e il precariato nel Lazio” organizzato dal coordinamento “Precari Psichiatria 23 mesi” presso il complesso Santa maria della Pietà alle ore 10.00.

Lo dice in una nota il Segretario Organizzativo della Uil Fpl di Roma Paolo Dominici.

In questo convegno, dove saranno presenti personaggi del mondo politico, sindacale ed i dirigenti dei dipartimenti di salute mentale del Lazio e Uoc Universitarie, la Uil Fpl esporrà i suoi punti.

Entrando nel merito della questione – prosegue Dominici – la Uil Fpl sollecita l’attuale Governo Regionale a:

• Annullare le recenti norme che di fatto interrompono l’erogazione delle provvidenze economiche a valenza terapeutica alle persone con grave sofferenza mentale;

• Sbloccare le assunzioni di personale per garantire anche ai DSM (Dipartimenti Salute Mentale) i livelli minimi di assistenza;

• Programmare e governare immediatamente le recenti norme sul superamento degli OPG garantendo l’acquisizione delle risorse necessarie;

• Garantire per i DSM strutture adeguate, dignitose sul piano dell’accoglienza e della cura;

• Garantire il completamento dell’Iter applicativo del DCA n. 101/10 per la ridefinizione delle case di cura psichiatriche

Inoltre sollecitiamo la Giunta Capitolina a riversare le quote dovute alla Regione da troppo tempo congelate ma essenziali per queste strutture.

Siamo convinti – conclude il Segretario – che la sanità possa e debba essere costruita per sostenere queste realtà, determinanti non solo per i pazienti ma anche per i famigliari degli stessi.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.