A Giovanni Bazoli il Premio Internazionale Vittorino Colombo, XX Edizione

By on 28 Novembre 2016

Istituto Europa Asia IEA EUROPASIA Europe Asia Institute
Informa

Nel Comune di Albiate  la cerimonia del principale evento culturale della Brianza

A Giovanni Bazoli  il ventesimo Premio Internazionale Vittorino Colombo 

È assegnato al prof. Giovanni Bazoli il Premio Internazionale Vittorino Colombo, ventesima edizione, organizzato dall’omonima Fondazione in collaborazione con il Comune di Albiate.

Numerose le personalità presenti tra cui Mons.  Luigi Manganini, rappresentante della Arcidiocesi di Milano.

Istituito nel 1997 dalla milanese Fondazione Vittorino Colombo e dal Comune di Albiate, comune d’origine del senatore Colombo, per ricordare il politico democristiano, Presidente del Senato e più volte Ministro della Repubblica, che nei primi anni ’70 aprì l’Italia alla Cina, fondando tra l’altro l’Istituto Italo Cinese, il Premio viene consegnato ogni anno ad “un personaggio di livello internazionale che abbia contribuito a studiare e diffondere i valori autentici della politica diretta alla solidarietà ed alla collaborazione fra i popoli”.

Il Premio Fondazione Colombo, in questi 20 anni, è stato attribuito a personalità di fama mondiale. È il caso del Cardinale Agostino Casaroli, primo premiato nel 1997, dell’ex segretario ONU Boutros Boutros-Ghali nel 1998, dell’ex Segretario di Stato Angelo Sodano (2004), del premio Nobel per la Pace 2003 Shirin Ebadi (2007), del fondatore di Sant’Egidio Andrea Riccardi (2011) e di Romano Prodi (2014).

Di rilievo la Giuria che assegna il premio: suo Presidente è Angelo Caloia, Presidente della Fondazione Vittorino Colombo; P. Angelo Lazzarotto Sanzovo (P.I.M.E.); Achille Colombo Clerici (Presidente di Assoedilizia, dell’Istituto Europa Asia e Vice Presidente della Fondazione stessa); Giuseppe Palmisano (Tesoriere della «Fondazione Vittorino Colombo»); Giovanni Francesco Perego (Rappresentante del Comune di Albiate); Diego Confalonieri (Sindaco di Albiate); Marcello Menni (Segretario,  Direttore della «Fondazione Vittorino Colombo»).

Il prof. Bazoli è stato  insignito del Premio quale “giurista, intellettuale e filantropo, ma soprattutto quale figura del mondo cattolico del Dopoguerra tra le più importanti ed influenti. Insieme alla sua attività di carismatico fondatore del terzo gruppo bancario europeo, Intesa Sanpaolo, ha voluto essere portatore di valori che andassero al di là del mero benessere aziendale e della mera ricerca del profitto. L’attività filantropica e di mecenatismo culturale (si pensi alle “Gallerie d’Italia” di Milano o al Restauro di Casa Manzoni, sempre nel capoluogo lombardo) ne rafforzano tale valenza.

Angelo Caloia ha dichiarato: “La Fondazione Vittorino Colombo per il ventesimo anno riesce a far fronte ad un obbligo morale e di riconoscenza nei confronti del Senatore Colombo. La Fondazione risulta così un’Istituzione viva che fa cultura e agisce sul territorio, non dimenticando le radice preziose del passato”.

Il Premio Internazionale Vittorino Colombo celebra la figura dello scomparso Senatore, già Presidente del Senato della Repubblica Italiana, più volte ministro nell’Italia del secolo scorso, figura fra le più nobili ed impegnate del cattolicesimo politico italiano, apprezzato tessitore di rapporti internazionali, specie con la Cina e nell’ambito del Consiglio d’Europa. Esso è ritirato, a norma di statuto, personalmente.

Foto d'archivio: - Giovanni Bazoli con Achille Colombo Clerici

Foto d’archivio:
– Giovanni Bazoli con Achille Colombo Clerici

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.