“Giovanissima e immensa”, si parla del Premio Max David, di Lucio Lami, Sergio Zavoli, Milena Gabanelli

By on 13 Gennaio 2021

“Giovanissima e immensa”. Ritratto della nostra società alle soglie del new normal.

Libro di Achille Colombo Clerici ediz. Casagrande Lugano Milano. Interviste di Antonio Armano.  Nelle librerie da Natale.

Anticipiamo uno stralcio del libro in cui si parla del Premio Max David, di Lucio Lami, Sergio Zavoli, Milena Gabanelli: 

Ormai con un semplice copia-e-incolla si può inserire di tutto nelle leggi e nelle sentenze. Dopo un innocuo “premesso che…” possono comparire centinaia di pagine. Premesse infinite. Il risultato è un’elefantiasi che rende leggi e sentenze sempre più lunghe e meno leggibili.

Si riprende qui il ragionamento fatto con l’avvocato Origoni della Croce.

Il copia-e-incolla ha invaso anche le redazioni dei giornali, soprattutto quelle online. Si parla degli inviati speciali di un tempo. Il mitico Max David, nel cui nome Lucio Lami anch’egli inviato, aveva istituito con Sergio Zavoli un premio che veniva assegnato annualmente nei saloni old style del Gallia prima della cura qatariana. Tiro fuori una vecchia foto, del 2007, dove sono ritratto accanto alla premiata Milena Gabanelli e a Laura, moglie di Francesco Saverio, all’hotel Gallia. C’erano Gian Galeazzo Biazzi Vergani, Marcello Staglieno, Fernando Mezzetti, e altri premiati tra i quali Toni Capuozzo, Ugo Tramballi.

«Deve essere mia moglie. Si ricorderà meglio di me. Io non ho più molta memoria. Appena arrivo a casa la interrogo» scherza Borrelli.

Arrivano in tavola i dolci. Borrelli ordina una mousse di cioccolato con una mini-brioche, confessa di essere un po’ goloso, di avere un debole per i dolci e dice di preferirli alle varie macedonie, insalate di agrumi con caramello e carpacci di ananas.

«A una certa età si rimbambinisce», scherza. Si ritorna bambini.

Si parla della perenne crisi delle banche: «Oggi ogni problema o ha una soluzione globale o non ce l’ha. Dai migranti alle banche».

Si parla delle maxi-fusioni: Mondazzoli, “Stampa”-“Republica”-“Secolo XIX”.

Tutti gli schemi saltano.

Nelle FOTO: Sergio Zavoli, Milena Gabanelli e Maria Laura Borrelli, Lucio Lami, Marcello Staglieno con Achille Colombo Clerici

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com