I giovani nelle strutture minorili

By on 30 Dicembre 2014

Sono 20.213 gli autori di reato presi in carico nel 2013 dagli Uffici di Servizio Sociale per i Minorenni. Sono 2.020 gli ingressi nei Centri di prima accoglienza, 1.894 quelli nelle Comunità, 1.201 gli ingressi negli Istituti penali per i minorenni.

Aumenta il numero dei minori in carico agli USSM, soprattutto tra il 2010 e il 2011 (+9,8%). Nel 2013 sono il 10,1% in più rispetto al 2010 e segnano un +13,4% rispetto al 2008. L’aumento, però, è dovuto non tanto alla presa in carico di nuovi soggetti, quanto alla maggiore durata del trattamento secondo le disposizioni dell’Autorità Giudiziaria Minorile.

Una parte dei minori in area penale esterna è in carico agli USSM con provvedimento di messa alla prova. Nel 2013 sono stati emessi 3.456 provvedimenti di messa alla prova, un valore in aumento nel tempo (+85% rispetto al 2003), anche in confronto al totale dei minori per i quali è iniziata l’azione penale.

Nei Centri di prima accoglienza si conferma, invece, il trend decrescente degli ingressi iniziato nel 2005 (-8% rispetto al 2012, -42,6% rispetto al 2013).

Nelle Comunità il numero dei minori presenti al 31 dicembre 2013 è triplicato rispetto all’inizio del decennio (906), sebbene nel 2013 si registri un calo del 3% rispetto al 2012.

Infine, negli Istituti penali il numero dei detenuti è diminuito sia nel 2012 (-8%) sia nel 2013 (-12%), con valori pari a 494 nel 2011, 456 nel 2012, 401 del 2013.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.