Giovani e professioni a Bracciano

By on 21 Marzo 2013

BraccianoIQ. 21/03/2013 – Giovani e professioni a Bracciano: l’assessore Rinaldo Borzetti indica lo strumento dei corsi amatoriali

Approvata una delibera di indirizzo per sostenere attività di “formazione” presso imprese locali

Accrescere le professionalità dei ragazzi, dare il giusto valore a professioni in via di scomparsa, creare uno stretto collegamento tra imprenditoria locale e giovani. Con l’obiettivo di creare nuova occupazione ma anche di consentire ai giovani di esplorare nuove opportunità professionali, è stata approvata a Bracciano una delibera che mira alla promozione di corsi amatoriali per l’avvio del lavoro rivolti a giovani ed inoccupati da realizzare in collaborazione con le associazioni di settore, gli artigiani ed i produttori locali.

Un provvedimento fortemente voluto dall’assessore Rinaldo Borzetti che coniuga non a caso Sviluppo Economico e Politiche Giovanili, deleghe entrambe detenute dall’amministratore pubblico.

“Con la delibera di indirizzo – spiega Borzetti – si manifesta l’intenzione dell’amministrazione comunale di sostenere progetti di corsi tenuti da imprenditori locali. Sono vari gli ambiti nei quali si può intervenire, dalla produzione casearia, all’attività di panificatore, fino a professionalità più moderne. Proseguiamo in questo modo – dice ancora Borzetti – sulla strada intrapresa con l’organizzazione del laboratorio di restauro dei mobili che è stato un successo. Con questo provvedimento consideriamo nuove possibilità di fare formazione. Il mondo produttivo locale – dice Borzetti – si mette a disposizione per cercare di dare ai giovani braccianesi possibilità di conoscere da vicino mestieri antichi e moderni. Riteniamo – dice ancora l’assessore – che questa disponibilità vada non solo apprezzata ma anche incoraggiata dall’amministrazione comunale poiché si realizza il doppio obiettivo della trasmissione di professionalità e di creazione di attività serie e concrete per il mondo giovanile. Ogni singolo progetto proposto sarà poi oggetto di approvazione specifica da parte della giunta comunale. Per favorire al massimo questo genere di iniziative – spiega ancora Borzetti – ci stiamo muovendo anche avvalendoci di suggerimenti di esperti in materia, per verificare la possibilità di godere di contributi specifici. La delibera 108/2013 – sottolinea ancora l’amministratore – va considerata come la cornice normativa entro la quale possono essere ricompresi progetti di vario tipo. Ci auguriamo che, con uno spirito di massima condivisione e partecipazione, agli imprenditori che si sono detti già disponibili a promuovere corsi amatoriali, se ne aggiungano presto altri. Invitiamo tutti coloro che abbiano delle idee a mettersi in contatto con l’ufficio scrivendo a rinaldo.borzetti@comune.bracciano.rm.it”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.