Formula 1, GP di Silverstone 2018: vince Sebastian Vettel

By on 9 luglio 2018

La gara di Silverstone. Una partenza non certo per cuori deboli, battaglie ruota a ruota e un finale che ha tolto il fiato fino al successo della Ferrari di Sebastian Vettel davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton. È stata la gara più bella del Mondiale, non ci sono dubbi. E non solo per i tifosi del Cavallino, anche se è fuori discussione la loro grande goduria per aver vinto in casa di Hamilton, poleman e costretto ad una super rimonta dopo il contatto al via con Kimi Raikkonen. Finito sotto investigazione per l’episodio, il finlandese ha poi dovuto scontare al pit stop dieci secondi di penalità. Situazione che non ha rovinato la giornata di Iceman, finito sul terzo gradino sul podio. Insomma, una giornata strepitosa per la Rossa. Per Vettel è il 51esimo successo in carriera, appaia così Alain Prost al terzo posto all-time; il tedesco, inoltre, ora ha 8 punti di vantaggio di Hamilton. Per Vettel è il 51esimo successo in carriera, appaia così Alain Prost al terzo posto all-time; il tedesco, inoltre, ora ha 8 punti di vantaggio di Hamilton. La caotica partenza, come detto, ha costretto Hamilton alla rimonta con Vettel in testa tallonato dall’altra W09 di Bottas. Uno dei momenti chiave è l’incidente di Ericcson che va contro le barriere con l’Alfa-Sauber e impone l’ingresso della safety car. La strategia della Ferarri è giusta, si va al pit e per Vettel ci sono le gomme gialle. Cambia la classifica, con Bottas primo, circostanza che resterà inalterata fino all’altra safety car per il contatto nella parte finale della gara tra Grosjean e Sainz. Mentre Hamilton si lamenta a lungo via radio di non poter recuperare ulteriormente viste le gomme più freschi dell’avversario, prima Raikkonen ingaggia un duello di sorpassi vinto al secondo round con Verstappen, poi Vettel mette la freccia in un piccolo spazio su Bottas. E vince, nonostante un problema al collo, confermandosi leader del Mondiale. Quinta la Red Bull di Ricciardo, out Verstappen. E’ stata una gara durissima come confermano i tanti crash, ma anche la più bella della stagione. La magia della Mercedes a Silverstone s’è interrotta, Seb lo aveva promesso.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *