Fontana: “Su mascherine e dispositivi Protezione Civile inadempiente”.

By on 3 Aprile 2020

“Secondo alcuni scienziati c’è il rischio che alla ripresa del virus influenzale di ottobre e novembre ci possa essere una ripresa anche del coronavirus. Quindi bisogna prepararsi”, ha detto il governatore lombardo Attilio Fontana su Radio Padania, in riferimento a una possibile seconda ondata delle infezioni da Covid in autunno. I letti dell’ospedale allestito alla Fiera di Milano “io credo sarà che necessario non smontarli, ma lasciare che rimangano come garanzia per quello che dovesse, speriamo mai, succedere in futuro”, ha detto Fontana.  “Oggi i numeri sono in linea, è un altro giorno positivo perché stiamo assistendo a questo procedere in linea senza aumenti rispetto ai giorni precedenti. Si sta verificando quello che i nostri esperti hanno previsto, che si inizi a giorni la discesa”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante il punto stampa sull’emergenza coronavirus.  Per quanto riguarda le mascherine e gli altri presidi “siamo stati e continueremo ad essere i primi a segnalare il fatto che la Protezione civile nazionale, cui spetta il compito di gestire l’emergenza e garantire questi materiali, sia per buona parte inadempiente”, afferma il presidente della Regione Lombardia. “Oltre a ciò la burocrazia di Roma ci impedisce di utilizzare le mascherine prodotte in Lombardia già ritenute conformi dal Politecnico di Milano”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com