Finisce ancora con un pareggio. Italia-Armenia 2-2. Classifica Girone B

By on 16 Ottobre 2013

italia-armenia

IQ. 16/10/2013 – Ancora un 2-2, ancora una volta arrivato in rimonta, con l’Italia che chiude prima e imbattuta il girone di qualificazione, ma va a dormire senza la certezza di arrivare al Mondiale brasiliano da testa di serie. Al ‘San Paolo’ gli Azzurri vanno per due volte sotto e rimontano con le reti di Florenzi e Balotelli, che nel finale sfiora l’eurogol che avrebbe mandato in estasi il pubblico napoletano. Con l’Armenia non bastano un Pirlo formato Mondiale, un Insigne che conferma davanti ai suoi tifosi tutto il suo talento e il dodicesimo gol in maglia azzurra di Balotelli, entrato nella ripresa e subito protagonista. Il viaggio in Brasile resta una certezza, ora bisognerà vedere se l’Italia partirà in prima classe.

Come preannunciato alla vigilia, Prandelli schiera una formazione con molti volti nuovi, ben nove rispetto all’undici iniziale di Copenaghen. Uniche conferme Osvaldo in avanti e Montolivo in mezzo al campo al fianco di Aquilani, con Florenzi e Insigne chiamati a spingere sulle fasce. In porta spazio a Marchetti e Pirlo in cabina di regia davanti a una difesa a quattro con Astori e Bonucci centrali e Abate e Pasqual esterni. L’inizio è di quelli choc. Il campanello d’allarme suona già al 3’, quando Astori sbaglia il controllo davanti all’area di rigore e regala la prima grande occasione del match a Movsisyan, che di destro sfiora il palo. E’ il preludio al vantaggio, che arriva due minuti più tardi: Aquilani si fa intercettare un passaggio, Movsisyan si avventa sul pallone e dopo aver saltato Astori batte Marchetti con un diagonale rasoterra. L’Italia reagisce, Osvaldo ha sui piedi la palla dell’1-1, ma dietro si balla. Qualche errore di troppo nei fraseggi e ampi spazi concessi all’Armenia per la gioia di Mkhitaryan e compagni, che fanno proprio delle ripartenze il loro punto di forza.

L’impressione è che anche l’Italia possa far male da un momento all’altro e la conferma arriva al 22’, quando Insigne ci prova dalla distanza e coglie il palo, con Osvaldo che da pochi passi spedisce il pallone tra le braccia di Berezovski. Come accaduto per l’Armenia, il gol arriva alla seconda occasione: Osvaldo recupera un pallone in fase offensiva e serve Insigne, che pennella un cross invitantissimo per l’accorrente Florenzi, che di testa realizza la sua prima rete con la maglia della Nazionale maggiore. Un gol che porta la firma di due dei giovani più interessanti del nostro campionato, compagni di squadra all’ultimo Europeo Under 21 e rivali venerdì prossimo all’Olimpico in occasione di Roma-Napoli. E’ ancora Insigne a rubare la scena al 35’ con una splendida giocata, un dribbling di tacco nello stretto e destro a giro che termina a lato per questione di centimetri. Il pubblico del ‘San Paolo’ si gusta il suo pupillo, che sfiora il gol anche due minuti più tardi con un destro al volo su invito di Abate. Applausi a scena aperta per il fantasista del Napoli, mentre sull’altro fronte è Mkhitaryan il pericolo numero uno per la difesa azzurra.

Al 9’ della ripresa inizia la partita di Mario Balotelli, che rileva Osvaldo e per due volte offre a Insigne il pallone del 2-1. Entra anche Candreva per Florenzi, con l’Italia che stazione nella metà campo armena senza però riuscire a rendersi pericolosa. E a sorpresa il raddoppio lo trova l’Armenia grazie al suo uomo migliore, Mkhitaryan, che di testa anticipa Marchetti in uscita e realizza il suo secondo gol agli Azzurri. Prandelli getta nella mischia Giuseppe Rossi, l’Italia tenta il forcing finale e alla mezzora Balotelli raccoglie l’assist di un ispiratissimo Pirlo e fa 2-2. E’ ancora l’attaccante del Milan dopo una travolgente discesa a sfiorare il palo nel recupero, poi Candreva non trova la porta e l’Italia chiude il suo cammino nelle qualificazioni con un pareggio che regala pochi sorrisi.

Risultati e Classifica del Gruppo B

ITALIA-Armenia 2-2

Bulgaria-Rep. Ceca 0-1

Danimarca-Malta 6-0

Classifica:

ITALIA 22 punti,

Danimarca 16,

Rep. Ceca 15,

Bulgaria e Armenia 13,

Malta 3

IL TABELLINO

ITALIA-ARMENIA 2-2

Italia (4-3-3): Marchetti; Abate, Bonucci, Astori, Pasqual; Pirlo, Aquilani (28′ st Rossi), Montolivo; Florenzi (15′ st Candreva), Insigne; Osvaldo (9′ st Balotelli).

A disposizione: Buffon, Sirigu, Balzaretti, Chiellini, De Silvestri, Thiago Motta, Verratti, Giaccherini, Cerci. All. Prandelli.

Armenia (4-4-2): Berezovski; Arzumanyan, Airapetian (17′ st Hovhannisyan), Mkoyan, Haroyan; Mkrtchyan, Ozbiliz (33′ st Sarkisov), Ghazaryan, Mkhitaryan; Yedigaryan, Movsisyan.

A disposizione: Kasparov, Aleksanyan, Pinheiro Pizzelli, Malakyan, Avagyan, Manoyan, Dashyan. All. Minasyan

Arbitro: Oliver

Marcatori: 6′ Movsisyan (A), 24′ Florenzi (I), 25′ st Mkhitaryan, 31′ st Balotelli

Ammoniti: Haroyan (A); Pasqual (I)

(Fonte Figc)

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.