Evasione fiscale pari a 93,2 miliardi di euro

By on 8 Gennaio 2018

Le statistiche non mentono: 93,2 miliardi di euro mancano nelle casse del Fisco e sono dovute all’Evasione Fiscale presente e di moda per lo più fra le aziende di liberi professionisti, in particolare chi possiede uno studio contabile, gli ingegneri, veterinari e altri simili professionisti.

Sono proprio quest’ultimi, secondo i dati pronunciati, i primi a non dichiarare al Fisco quanto percepito dal corso della propria attività: si tratta del 16% sul totale, un dato importante e pressoché simile a quello che avviene nel settore della ristorazione o fra piccoli commerciati con il 12,8%, distaccati di poco dagli impresari nel settore dell’edilizia poichè quest’ultimi spesso approfitterebbero di operai pagati in nero.

L’Istat rivela inoltre come l’evasione non sia un fenomeno solito nel settore della sanità, ma anche fra chi è addetto allo smaltimento dei rifiuti, considerando come le soglie percentuali nella maggioranza di questi casi non sfiorano nemmeno il 5%, nota positiva dunque che alleggerisce il peso dei dati sugli importi, e si parla di miliardi di euro, che puntualmente non vengono portati a conoscenza del Fisco.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.