Evasione dal carcere napoletano di Poggioreale

By on 26 Agosto 2019

Ha utilizzato una corda fatta con le lenzuola per scavalcare il muro di cinta del carcere napoletano di Poggioreale mentre si stava recando a messa nella chiesetta dell’istituto penitenziario, con un centinaio di carcerati tenuti sotto controllo, sottolineano fonti delle organizzazioni sindacali di categoria, solo da pochi agenti. E le stesse fonti rilevano che dopo cento anni si registra la prima evasione dal carcere di Poggioreale; protagonista oggi un detenuto ritenuto dalla polizia pericoloso. Si tratta di Robert Lisowski, cittadino polacco 32enne, arrestato dalla Squadra Mobile di Napoli il 5 dicembre 2018 per omicidio. Venne arrestato nei Quartieri Spagnoli con l’accusa di avere assassinato un ucraino di 36 anni, suo amico, durante una lite scoppiata in un locale della città frequentato da cittadini dell’Est europeo.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.