Ergastolo per Stefano Binda

By on 24 aprile 2018

I giudici della Corte d’assise di Varese hanno condannato all’ergastolo Stefano Binda, unico imputato per l’omicidio di Lidia Macchi, la studentessa trovata uccisa con 29 coltellate nel gennaio del 1987 in un bosco a Cittiglio, nel Varesotto. L’imputato è stato inoltre condannato al pagamento di una provvisionale di 200mila euro a Paola Bettoni, madre di Lidia, e di 80mila euro a Stefania e Alberto Macchi, sorella e fratello della vittima.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *