Emergono nuovi particolari sul delitto Fantoni.

By on 29 Gennaio 2020

Altri particolari emergono sul delitto di Francesca Fantoni, la 39enne trovata morta al parco pubblico di Bedizzole all’alba di lunedì. Il principale – e al momento unico – indiziato per l’omicidio è il 32enne Andrea Pavarini: dopo aver massacrato di botte la giovane donna sarebbe andato al bar, come se nulla fosse.

Una mossa che gli è costata carissima: le macchie di sangue e fango sulla felpa indossata dal 32enne, padre di un bimbo di soli tre mesi, sono state notate da un avventore del locale, situato a poca distanza dal parco teatro del delitto. Un dettaglio inquietante che l’uomo ha rivelato ai carabinieri, dopo il ritrovamento del cadavere di Francesca. E le telecamere del bar hanno confermato quanto notato dal testimone, attorno alle 22 di sabato di sera, inquadrando la felpa sporca indossata dal giovane padre.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com