“Elezioni Lazio: Robilotta (SR), in ritardo e a 50 si rischia caos”

By on 2 Dicembre 2012

Donato Robilotta Coordinatore dei Socialisti Riformisti

IQ.Lazio,02/12/2012 – Il decreto della Presidente Polverini a 50 Consiglieri sarà sicuramente impugnato, perché sulla normativa statale prevale quella statutaria. Questo rischia di provocare solo caos e incertezza sulle elezioni.

D’altra parte su questo tema il parere che il prof. Ainis ha scritto, su richiesta dei Radicali, è non solo inequivocabile ma condivisibile nel merito. E il prof Ainis non è l’unico costituzionalista a pensarla così.

Per evitare questo sarebbe bastato che la Presidente della Regione avesse firmato il decreto di convocazione dei comizi per il 10-11 Marzo prima della sentenza del Consiglio di Stato.

In questo modo non sarebbe saltata l’election day di Marzo, chiesta da Alfano e Casini e concordata tra il Premier Monti e il Presidente della Repubblica Napolitano, e soprattutto ci sarebbe stato tutto il tempo necessario per far esprimere sui ricorsi sia il Tar del Lazio che il consiglio di Stato e la Corte Costituzionale.

Ora invece le elezioni sono a rischio caos.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.