Ecco chi sono i ministri del Conte-bis.

By on 5 Settembre 2019

Giuseppe Conte ha presentato nel corso di una conferenza stampa al Quirinale la lista della squadra di governo. Oggi alle 10, il giuramento di fronte al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Ecco chi sono i ministri del Conte-bis, a quale partito appartengono e quale incarico hanno rivestito finora.

Sottosegretario alla presidenza del Consiglio: Riccardo Fraccaro (M5s), ex ministro dei Rapporti col parlamento.

Interno: Luciana Lamorgese, prefetto ed ex capo di gabinetto del ministro dell’Interno con Angelino Alfano e Marco Minniti.

Economia: Roberto Gualtieri (Pd), europarlamentare e presidente della Commissione problemi economici e monetari all’Europarlamento.

Difesa: Lorenzo Guerini (Pd), deputato ed ex sindaco di Lodi. Dal 2014 al 2017 è stato vicesegretario del Partito democratico.

Istruzione, università e ricerca: Lorenzo Fioramonti (M5s). Nel precedente governo, era viceministro al Miur. Si era distinto per la creazione di un “osservatorio contro i baroni universitari”, chiamando con sé Dino Giarrusso: non se ne è saputo più nulla.

Sviluppo economico: Stefano Patuanelli (M5s), capogruppo del partito al Senato.

Riforme e rapporti con il parlamento: Federico D’Inca (M5s), ex capogruppo del partito alla Camera.

Esteri: Luigi Di Maio (M5S), capo politico dei pentastellati, ex vicepremier ed ex ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico.

Politiche europee: Vincenzo “Enzo” Amendola (Pd), già sottosegretario agli Esteri e alla cooperazione internazionale nel governo Gentiloni, attuale responsabile nazionale agli Esteri del Pd.

Sanità: Roberto Speranza (LeU), ex capogruppo del Pd alla Camera, tra i fuoriusciti che hanno fondato il gruppo Liberi e uguali.

Pubblica amministrazione: Fabiana Dadone (M5s), parlamentare e referente della piattaforma Rousseau per lo Scudo della rete, uno strumento di tutela legale in difesa degli iscritti e degli eletti del Movimento e dell’associazione Rousseau.

Giustizia: Alfonso Bonafede (M5s), riconfermato nel suo ruolo.

Cultura e turismo: Dario Franceschini (Pd), già ministro dei Beni culturali nei governi Renzi e Gentiloni. In passato è stato anche sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio e ministro per i rapporti col Parlamento.

Ambiente: Sergio Costa, riconfermato nel suo ruolo.

Infrastrutture: Paola De Micheli (Pd), vicesegretaria del partito, già viceministro Economia e commissario per il terremoto.

Lavoro: Nunzia Catalfo (M5s), senatrice e presidente della commissione Lavoro a Palazzo Madama, prima firmataria del disegno di legge sul reddito di cittadinanza.

Affari regionali: Francesco Boccia (Pd), deputato vicino al segretario del Pd Nicola Zingaretti. È stato inoltre presidente della commissione Bilancio della Camera fino al 22 marzo 2018.

Sud: Giuseppe Provenzano (Pd), direttore dell’Associazione per lo Sviluppo dell’Industria nel mezzogiorno (Svimez).

Agricoltura: Teresa Bellanova (Pd), senatrice e sindacalista. È stata viceministro dello Sviluppo economico sotto i governi Renzi e Gentiloni e, in precedenza, sottosegretario al Lavoro sotto Renzi.

Sport e questioni giovanili: Vincenzo Spadafora (M5s), ex sottosegretario di stato alla presidenza del Consiglio con delega alle pari opportunità.

Innovazione: Paola Pisano (M5s), ex assessore all’innovazione al comune di Torino.

Famiglia: Elena Bonetti (Pd), professore associato di analisi matematica all’università di Milano.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.