E facciamo manifestare anche i “No Vax”.

0
99

Siamo in un paese democratico che permette a tutti di scendere in piazza. E quindi anche al popolo “no Vax” dopo un anno di restrizioni causate dal Covid e nonostante l’importanza di divulgare la necessità di vaccinarsi per uscirne fuori tutti e più velocemente.

Chi è il “popolo” che accusa il governo di una nuova «dittatura sanitaria» e mette in guardia dall’inizio del «nuovo Apartheid dei non vaccinati»?

I promotori della manifestazioni appartengono alla World wide demonstration, una rete di mobilitazione mondiale che invita i cittadini d’Europa e di mezzo mondo a protestare per le strade «contro il passaporto schiavitù, contro la truffa Covid e contro la nuova dittatura». Sono gli stessi che il 20 marzo a Bologna, nonostante le restrizioni e distanziamenti, hanno organizzato la «passeggiata per la libertà» contro il decreto legge sulle misure anti Covid definendolo «uno spauracchio senza rilevanza giuridica».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.