Decolla il Progetto “”Prendi al volo la tua vita”

By on 5 Dicembre 2012

IQ. 05/12/2012 – Il plauso del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il sostegno delle istituzioni all’’articolato progetto a misura di giovani e disabili organizzato da Costellandia onlus e presentato il 2 Dicembre 2012 a Manziana in una serata evento al Palasport comunale.

“Vivo apprezzamento per le meritorie finalità perseguite dall’’associazione volte a promuovere i valori della solidarietà, dell’’uguaglianza e della giustizia sociale attraverso la pratica dello sport”.

Così il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, con una lettera a firma del segretario generale della Presidenza della Repubblica Donato Marra, ha commentato l’avvio di “Prendi al volo la tua vita”, il progetto presentato ufficialmente ieri in un evento al Palasport comunale di Manziana.

Il plauso di Napolitano si aggiunge al coro di quanti hanno salutato con vivo interesse l’iniziativa che con un approccio nuovo ed interdisciplinare mira a contrastare emarginazione e disagio giovanile promuovendo, a partire dallo sport, una serie di iniziative di prevenzione e socializzazione. Un obiettivo che coinvolge i comuni di Manziana, Bracciano, Anguillara, Ladispoli, Cerveteri, Bassano Romano ed Oriolo Romano, oltre cento tra ragazzi e ragazze tra i 6 e i 18 anni e 40 diversamente abili.

La serata di esordio ha fatto registrare gli interventi entusiasti di numerosi esponenti delle istituzioni. “Tutti – ha detto il vicesindaco di Manziana Massimo Piras, facendo riferimento alle situazione di disagio giovanile – abbiamo un pezzetto di colpa ed è per questo motivo che abbiamo immediatamente accolto con favore il progetto perché dobbiamo recuperare in fretta”.

“Questo è uno dei progetti che – ha detto l’ ’onorevole Emiliano Minnucci, consigliere provinciale portando anche i saluti del Presidente Nicola Zingaretti e degli Assessori provinciali allo Sport e alle Politiche Sociali, rispettivamente Patrizia Prestipino e Claudio Cecchini e esprimendo rammarico per non aver potuto ad oggi garantire un sostegno di tipo economico a causa dei numerosi tagli alle risorse degli enti locali – anche in situazioni di ristrettezze economiche merita di avere non solo un patrocinio ma anche un contributo economico” annunciando che “non appena sarà possibile si adopererà per riconoscere un doveroso finanziamento all’’innovativo progetto di inclusione sociale dei giovani e dei disabili attraverso lo sport”.

Ha citato invece il diritto alla felicità scritto nella Costituzione americana del 1776, l’’ onorevole Renato Panella, vicepresidente Upi Lazio – augurando che il progetto quanto prima coinvolga, non sette ma cento comuni, non cento ma mille ragazzi – e sottolineando come uno degli aspetti del progetto che più lo entusiasma è proprio quello di mirare a fornire gli strumenti per essere felici ed in armonia.

Al saluto dei rappresentati istituzionali sono seguiti poi gli interventi degli esponenti dello staff di progetto. Emanuele De Giorgi ha illustrato nel dettaglio il progetto S.E.B.S. (Sport Educazione Benessere e Salute). Dario Naccari, ha sottolineato la straordinaria efficacia dello sport come strumento di socializzazione ed uguaglianza sottolineando come l’importante sia “creare una rete di sostegno che coinvolga anche scuole e istituzioni”. Monica Fiocco, vicepresidente di Costellandia onlus, parlando anche del proprio vissuto personale, ha parlato del coinvolgimento dei disabili allontanando ogni spirito pietistico e riconoscendo invece come davvero “ogni diverso sia una grande occasione di confronto e di crescita” in quanto pone in evidenza in ognuno il valore della propria peculiarità. Serenella Ballore, presidente di Costellandia onlus, autrice peraltro del libro “Tu sei unico e irripetibile” (Mediterranee Editore) ha parlato degli aspetti motivazionali sottolineando come sia necessario non arrendersi mai ed anzi si debba “allenarsi al successo” perseguendo con convinzione grandi obiettivi.

“Noi concretamente ci mettiamo in gioco – ha sottolineato Luciano De Leo, allenatore di Pallavolo che sta già lavorando per il progetto con un gruppo di atleti aggiungendo che – la creazione di valore, specie quando è rivolta ai giovani, debba partire dall’esempio quotidiano di noi adulti”.

Tra gli interventi, moderati da Massimo Mondini, consigliere del Comune di Bracciano, anche quello del professor Marco Sani di Nutrilite che ha parlato l’importanza dell’integrazione alimentare di qualità.

Consegnato ufficialmente inoltre da Travel International Coachs un pulmino da 15 posti che verrà impiegato per il trasporto dei ragazzi dai comuni interessati. Inoltre è stato annunciato che, in caso di infortunio, la Parafarmacia Sanitaria di Maria Ederiferi fornirà i tutori necessari. Ringraziati inoltre gli sponsor: Ottica Alpha di Bracciano che ha offerto un ottimo buffet, Studio Style Grafic, Evviva La Pasta, 7 Impronte, My Way, Oasis RistoArtPub, Promidea.

L’’articolato progetto ha conquistato tutti. Presenti in platea anche rappresentati dei vari Comuni coinvolti e i campioni delle Fiamme Oro: Riccardo Magni, già quattordici volte campione d’Italia di lotta greco romana, Emanuele Greco atleta di sollevamento pesi, Sabrina Crognale, olimpionica a Londra 2012 e Camilla Lontano, entrambe del pentathlon moderno.

“Prendi al volo la tua vita”, con la presentazione del 2 Dicembre, è di fatto un progetto avviato ed si candida a essere un progetto aperto e in continuo divenire grazie al sostegno e alle proposte di quanti vogliano aggregarsi nell’obiettivo comune. “Costellandia – ha detto la presidente Ballore – è una costellazione che unisce gli individui che, come stelle, guardano al cuore e alla luce”.

Progetto S.E.B.S (Sport, Educazione, Benessere e Salute) progetto che prende le mosse dalle esperienze sul campo di Luciano De Leo, Emanuele De Giorgi, Serenella Ballore e Dario Naccari. Si muove su quattro assi di riferimento: asse espressivo/comunicativo, asse salutistico, asse abilitativo/prestativo, asse etico socio-comportamentale. Mira a promuovere autostima, un sano spirito di squadra, contribuire a prevenire la dispersione scolastica, contrastare devianza, emarginazione e situazioni di malessere giovanile diffuso. Contrasta inoltre il bullismo, incluso il cyber bullismo in Internet, previene pratiche di doping, diffonde il valore della sana alimentazione prevenendo patologie come obesità e anoressia, educa all’igiene – non solo personale ma anche degli ambienti collettivi come le palestre – e ad una corretta postura che pratiche asimmetriche come la pallavolo ed altri comportamenti possono invece compromettere.

Costellandia onlus: associazione presieduta da Serenella Ballore. “Costellandia è una città virtuale virtuosa che sorge nel centro del cuore di ogni essere umano che ha deciso di manifestare un mondo migliore”.

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.