Crisi di Governo, la Lega ne sta uscendo ammaccata.

By on 17 Agosto 2019

È singolare, per Giuseppe Conte, ritrovarsi di colpo da assediato a assediante involontario. E soprattutto di dovere questa inedita situazione a chi per mesi si è accreditato e presentato come premier-ombra o in pectore: Matteo Salvini. Comunque vada a finire questa surreale crisi ferragostana, aperta dal vicepremier e ministro dell’Interno con la richiesta perentoria di elezioni e pieni poteri, per il presidente del Consiglio si tratta di una specie di rivincita, seppure amara. Non è ancora chiaro che cosa dirà il 20 agosto in Senato: se davvero potrà gridare «tutta la verità» dei rapporti con la Lega. Ma la stella salviniana sta riemergendo appannata e ammaccata dalle minacce, i proclami in spiaggia e le mezze marce indietro.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.