Consip, rinviate a giudizio cinque persone

By on 4 Ottobre 2019

Il gup di Roma ha rinviato a giudizio cinque persone nell’ambito dell’indagine sul caso Consip. A processo, tra gli altri, l’ex ministro Luca Lotti per favoreggiamento e l’ex comandante generale dei carabinieri Tullio Del Sette per rivelazione del segreto di ufficio.
Prosciolto dalle accuse l’ex maggiore del Noe Giampaolo Scafarto. Il processo inizierà il prossimo 15 gennaio davanti alla seconda sezione. “Dimostrerò nei Tribunali la mia innocenza”, ha detto Lotti. A giudizio andranno anche l’imprenditore Carlo Russo per millantato credito, Filippo Vannoni per favoreggiamento e il generale dei carabinieri Emanuele Saltalamacchia per favoreggiamento. Scafarto, oggi prosciolto, era accusato di rivelazione del segreto, falso e depistaggio. Accusa, quest’ultima, caduta anche per il colonnello dell’Arma, Alessandro Sessa anch’egli prosciolto. La procura di Roma impugnerà il proscioglimento di entrambi.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.