Classifica e risultati 36/a giornata. L’Analisi di Gianluca Colasanti

By on 9 Maggio 2013

Campo SportivoIQ.09/05/2013 – di Gianluca Colasanti

Ormai la Serie A è in dirittura d’arrivo e, nonostante le due giornate ancora da disputare, quasi tutti i verdetti principali sembrano essere segnati o quasi.

L’unica questione ancora veramente in sospeso appare quella legata alla quinta posizione in classifica che assegna l’ultimo posto libero sul treno che porta in Europa League. In vantaggio per questa posizione al momento troviamo l’Udinese di Guidolin che batte il Palermo al Barbera per 3 a 2 nonostante l’errore dal dischetto di Di Natale, lasciando i rosanero a 4 punti da una salvezza che ormai sembra un miraggio. A lasciare il posto alla squadra friulana in quinta piazza è la Roma che in casa contro il Chievo viene beffata al novantesimo da Thereau in una situazione che solo pochi giorni prima aveva permesso ai giallorossi di espugnare il Franchi di Firenze. Con questa sconfitta gli uomini di Andreazzoli vengono agguantati in classifica dalla Lazio che infila la seconda vittoria consecutiva grazie al rocambolesco 3 a 1 all’Inter in quel di San Siro con un autogoal di Handanovic ad aprire le marcature ma soprattutto con il clamoroso rigore fallito da Alvarez sul 2 a 1 per i biancocelesti ,subito prima della prodezza di Onazi che chiude i conti. Con questa sconfitta, la settima nelle ultime dieci partite, la squadra meneghina è matematicamente fuori dalle coppe europee per la prima volta dopo 14 anni. Brutti momenti a Bergamo dove la partita tra Juventus e Atalanta viene sospesa per 8 minuti nel corso del primo tempo per incidenti tra le due tifoserie sugli spalti. Nonostante ciò e nonostante l’ampio turnover, i bianconeri riescono a portare a casa i tre punti grazie al goal di Matri che permette a Conte di poter ancora rincorrere il record di punti detenuto da Fabio Capello. Nel pomeriggio il Milan passeggia sul Pescara con un netto 0-4 rendendo ancor più solido il proprio terzo posto sebbene la Fiorentina riesca a spuntarla nel derby toscano grazie al goal di Gonzalo Rodriguez che indirizza il Siena verso una retrocessione praticamente certa. Vincono anche Napoli e Parma rispettivamente sui campi di Bologna e Cagliari. Gli azzurri con un netto tre a zero domano gli uomini di Pioli assicurandosi il ritorno in Champions League senza passare dai preliminari. Finisce a reti bianche quella che doveva essere la partita più calda della giornata, infatti tra Torino e Genoa a vincere è la paura con le due squadre che escono dall’Olimpico di Torino con un punto a testa ed un bel pezzo di salvezza in tasca. Pareggio anche tra Sampdoria e Catania con i blucerchiati avanti con De Silvestri e raggiunti nella ripresa da un goal di Spolli che chiude la contesa sull’uno a uno.

RISULTATI giornata n. 36:

Roma-ChievoVerona 0-1,

Pescara-Milan 0-4,

Atalanta-Juventus 0-1,

Bologna-Napoli 0-3,

Cagliari-Parma 0-1,

Inter-Lazio 1-3,

Palermo-Udinese 2-3,

Sampdoria-Catania 1-1,

Siena-Fiorentina 0-1,

Torino-Genoa 0-0 –

CLASSIFICA:

Juventus punti 86;

Napoli p. 75;

Milan p. 68;

Fiorentina p. 64;

Udinese p. 60;

Lazio e Roma p. 58;

Inter p. 53;

Catania p. 52;

Parma p. 46;

ChievoVerona e Cagliari p. 43;

Bologna p. 40;

Atalanta e Sampdoria p. 39;

Torino p. 37;

Genoa p. 36;

Palermo p. 32;

Siena p. 30;

Pescara p. 22

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com