Cinesi nel capitale delle banche Mps e Unicredit.

By on 6 Luglio 2015

La Banca Popolare Cinese è entrata nel capitale di Mps e UniCredit con quote del 2%. E’ quanto emerge dalle comunicazioni alla Consob datate 29 e 30 luglio.

In particolare, People’s bank of China, ovvero la banca centrale della Repubblica Popolare Cinese è entrata nel capitale di UniCredit col 2,005% lo scorso 29 giugno e in quello del Monte Paschi con il 2,010% il giorno successivo. Con queste mosse aumenta il peso delle società quotate italiane nel portafoglio dell’istituto centrale di Pechino, che risulta tuttora azionista di Terna, Saipem, Generali, Eni, Enel, Prysmian e Telecom con partecipazioni analoghe

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.