Cigd. Fassina: Il Governo non scarichi suoi errori su prossimo esecutivo

By on 18 Aprile 2013

ParlamentoIQ.18/04/2013 – “Il governo è in scadenza, ma può fare decreti, come evidente dal Decreto per il pagamento dei debiti delle pubbliche amministrazioni verso le imprese, approvato dal governo pochi giorni fa. Il governo deve fare decreti, soprattutto per riparare a errori commessi, senza scaricarli sul prossimo esecutivo”, ha dichiarato Stefano Fassina, deputato del Partito Democratico.

“Sulla Cassa integrazione in deroga, è necessario e urgente fare un decreto per reperire circa un miliardo di euro per l’anno in corso.

Centinaia di migliaia di persone non possono rimanere senza nulla e allungare la già drammatica fila degli “esodati”.

Era noto sin dall’ottobre scorso che lo stanziamento per la Cassa integrazione in deroga, previsto dalla Legge di Stabilità per il 2013, era insufficiente, nonostante un emendamento dei relatori avesse innalzato le risorse originariamente allocate dal Governo.

È stato un errore non prevedere risorse adeguate. Chiediamo al governo di intervenire al più presto”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.