Centinaia di Ncc sono scesi in piazza a Roma per protestare contro il decreto legge

By on 28 Dicembre 2018

Centinaia di Ncc sono scesi in piazza a Roma per protestare contro il decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri, che disciplina il settore. I lavoratori si sono riuniti in un sit-in a piazza della Repubblica, dove hanno esposto una bara avvolta in un tricolore con su scritto “la liberà assassinata dal governo del cambiamento” e poi dato fuoco a un fantoccio con le fattezze del vicepremier Luigi Di Maio. La tensione in piazza con la polizia è salita dopo il ritorno della delegazione di autisti Ncc, che è andata alQuirinale per presentare un documento con le istanze della categoria. “Al Quirinale hanno solo protocollato il documento che abbiamo portato, la protesta continua”, hanno poi detto ai microfoni in piazza, precisando che non c’è stato alcun incontro al Colle: i manifestanti chiedono infatti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella di non firmare il decreto legge del Governo.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.