Capranica. Acquedotto che perde con cantine allagate ed acqua marrone dai rubinetti.

By on 23 Gennaio 2014

Riportiamo la testimonianza di un cittadino:

 Capranica. Acquedotto che perde con cantine allagate, acqua marrone che dai rubinetti, fogne intasate.

Vorrei segnalare quello che sta avvenendo recentemente a Capranica, paese del Viterbese con l’acqua ed il sistema fognario attraverso la mia diretta testimonianza.

Nel Dicembre 2013 ho contattato i Vigili urbani di Capranica per segnalare una fuoriuscita di feci ed acqua sporca da un tombino di fronte alla mia abitazione sita nel centro storico del paese.

Ebbene, i tecnici sono venuti solo dopo una settimana, e solo a seguito di altre mie continue lamentele.

Ho segnalato inoltre l’infiltrazione di acqua nella mia cantina, tanto da costringermi a comprare una piccola pompa per asportare l’acqua, centinaia e centinaia di litri di acqua sprecati. Dopo qualche giorno è venuto il tecnico che ha esaminato un campione di acqua riscontrando realmente che la stessa era dell’acquedotto e non frutto di piogge continue (impossibile tra l’altro visto la scarsità di pioggia in quel periodo). In quella circostanza la Talete, grazie anche alla testimonianza di un altro cittadino residente nel centro storico, ha scoperto che molte altre cantine erano sommerse da migliaia di litri di acqua; tutto questo ha richiesto l’ impiego di 2-3 addetti per svariati giorni per asportarla tutta. Un impiegato della società Talete mi ha risposto che il Comune era a conoscenza di questa problematica senza mai segnalarlo agli addetti ( non so se sia vero o meno questa cosa ).

E’ passato un mese da quando hanno “sistemato” la presunta perdita, ma ancora oggi nella mia cantina continua a filtrare l’acqua!

Oggi aprendo i rubinetti di casa mi sono accorto che usciva acqua marrone.. Purtroppo dopo essermi fatto la doccia. Già in passato, successe una cosa del genere.

Avrei delle domande da porre al Comune di Capranica e alla Talete!

Quali problemi ci sono con questa benedetta acqua?

E’ mai possibile che il Comune e la Talete non riescano a risolverli?

Punto terzo, è mai possibile che ci facciano pagare l’acqua a caro prezzo quando non è neanche possibile utilizzarla per uso di igiene personale o per cucinarci?

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.