Bruxelles apre infrazione a Italia su impronte

By on 10 Dicembre 2015

La Commissione Ue ha aperto una procedura d’infrazione all’Italia in materia di asilo. Con una lettera di costituzione in mora – primo passo della procedura di infrazione – la Commissione Ue esorta Italia, Grecia e Croazia ad attuare correttamente il regolamento Eurodac per la raccolta di impronte dei migranti.

“Tra luglio e novembre sono 29mila i migranti registrati nel database del sistema Eurodac, contro i 65mila arrivati sulle coste italiane secondo i dati statistici di Frontex”. La discrepanza viene evidenziata dal portavoce della Commissione Ue nel commentare l’apertura della procedura di infrazione a carico dell’Italia, per la mancata applicazione del regolamento Eurodac. “Il regolamento deve essere applicato in pieno”, avverte il portavoce.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.