BRASILE 2014: ECCO LE PRIME OTTO DI QUESTA COPPA DEL MONDO

By on 2 Luglio 2014

di Gianluca Colasanti

IQ. 02/07/2014 – E’ l’equilibrio il grande protagonista di questo mondiale brasiliano. La strada che porta al Maracanà, infatti, ha visto l’abbandono del viaggio mondiale da parte alcune illustri partecipanti, tra cui le compagini Campioni del Mondo nelle ultime due rassegne iridate: Spagna ed Italia. In questi ottavi di finale l’equilibrio ha continuato a tenere banco nei vari match, con le squadre favorite per la vittoria finale che hanno dovuto faticare per entrare tra le prime otto di Brasile 2014.

Anche i padroni di casa del Brasile hanno faticato molto per strappare il pass per i quarti di finale, riuscendo a battere il Cile solo ai calci di rigore dopo una partita giocata sicuramente meglio dalla Roja. A salvare i verdeoro un provvidenziale Julio Cesar, capace di intercettare due penalty avversari garantendo così al Brasile la vittoria finale. Nei quarti di finale la Selecao affronterà la temibile Colombia, che negli ottavi ha superato agevolmente l’Uruguay orfano di Luis Suarez con un due a zero firmato James Rodriguez, attuale capocannoniere del torneo con ben 5 reti in 4 partite giocate.

Altra rivelazione del Mondiale è sicuramente il Costa Rica, squadra uscita vincitrice dal girone di ferro con Uruguay, Italia ed Inghilterra, in grado di superare anche la Grecia(dopo i calci di rigore) negli ottavi, garantendosi una storica presenza tra le prime otto selezioni del mondo. Avversario dei caraibici sarà l’Olanda di Van Gaal, che nel turno precedente ha superato in maniera rocambolesca ed inaspettata il Messico. Onore delle armi alla squadra di Herrera, in vantaggio fino al minuto 87, quando Sneijder sigla il pari degli Orange. Passano sei minuti ed una vistosissima simulazione di Robben induce l’arbitro a concedere un calcio di rigore inesistente agli olandesi. Dal dischetto Huntelaar non sbaglia e regala all’Olanda la possibilità di continuare il proprio sogno mondiale.

Fatica a passare il turno anche la Germania, che contro una sorprendente Algeria riesce ad imporsi solo nei tempi supplementari. Nei 90 minuti regolamentari infatti, soprattutto nei primi quarantacinque, l’Algeria mette in difficoltà la retroguardia tedesca, orfana di Hummels, con il proprio gioco veloce e sguizzante. Nell’extra time, invece, prima un tacco fortunoso di Schurrle e poi Ozil regalano la vittoria alla squadra di Low, che nel finale concede il due a uno alla squadra algerina, protagonista comunque di un ottimo mondiale. Passa il turno e raggiunge proprio la Germania ai quarti anche la Francia di Deschamps, che supera nei tempi regolamentari la Nigeria grazie alle reti del giovane juventino Paul Pogba e all’autogoal di Yobo in pieno recupero.

Un quarto di finale davvero elettrizzante dunque, quello che vedrà affrontarsi le squadre più convincenti del torneo fino a questo momento, con la Francia pronta a stupire grazie ai propri giovani e la Germania che vanta sicuramente un’esperienza internazionale superiore a quella dei transalpini. Altro quarto interessante sarà quello che vedrà affrontarsi Argentina e Belgio. Tutte e due le squadre, infatti, hanno fatto bene nei rispettivi gironi, riuscendo a superare gli ottavi grazie all’extra time. La compagine di Sabella ha creato molto contro la Svizzera, riuscendo a passare solo al minuto 118 in virtù del goal di Angel Di Maria. Il Belgio, dal canto suo, ha sfruttato al massimo la voglia di rivalsa di Romelu Lukaku, partito dalla panchina ed autore di un goal e di un assist che hanno permesso alla compagine belga di superare proprio ai tempi supplementari gli Stati Uniti. Tra queste otto, dunque, avremo la nuova nazionale Campione del Mondo, con il Brasile ancora favoritissimo dai pronostici e con le altre sette pronte a rovinare la festa ai padroni di casa.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com