Botta e Risposta del Dott. Brozzi: ER POPOLO DE DESTRA UNITO SE DIMETTE

By on 27 Settembre 2013

BrozziIQ. 27/09/2013 – Buongiorno gente mia che pensate, destatomi dal giusto riposo notturno dopo una faticosa quanto imprevedibile giornata, sto ancora pensando ad una parola che in questi giorni si sente spesso: DIMETTERSI.

Ma ancor più sto pensando al suo significato: far uscire, allontanare da un incarico, ma la nostra lingua è complessa, pensate se scriviamo DI METTERSI, staccando dunque una consonante ed una vocale la stessa parola assume ben altro significato e dal verbo intransitivo pronominale qual’è ,significa l’andare in un certo modo di una situazione, disporsi, iniziare.

Perché allora voi gente onorevole, non annunciate a Noi Popolo (o popolo fregnone come usava definirlo il grande maestro Trilussa) DI-METTERSI AL LAVORO come peraltro mandato elettorale impone?

Qualora, gente onorevole, deciderete di applicare il primo significato DIMETTERSI a Noi Italiani va bene, vi abbiamo sopportato tanto, però fatelo ad una condizione: abbiate il buon gusto di non ripresentarvi.

Un “Uomo di bianco vestito” non sentendosi Lui quel “colui che” ha lasciato il proprio posto a chi, sempre di bianco vestito, era quel “colui che” Abbiate pietà, gente onorevole, imparate da Loro.

Buona parte di questo paese che io amo definire Nazione, non ne può più di chi predica solo DIVISIONE avverte come me, un incontrollabile desiderio di COMUNE UNIONE, quella via comune che “l’Uomo di bianco vestito” con profondo fascino disegna ai nostri occhi che voi, gente onorevole, avete reso “cechettosi”.

Concludo riassumendo ciò in un vernacolo:

ER POPOLO DE DESTRA UNITO SE DIMETTE

COME CERUSICO ABBANDONA ER CAPEZZALE

LASSANNO ER MALATO PALLIDO CHE RIMETTE

TRA LE BRACCIA DELL’OMO COR MESSALE

mi sembra opportuno usare un semplice germoglio di quello che avrebbe potuto essere un intero sonetto, ma che racchiude in sé il significato di quello che sta accadendo, con questa riflessiva quartina vi lascio al vostro lavoro

affettuosamente Mario Brozzi

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.