Botta e Risposta del Dott.Brozzi: “Buon sangue nun mente … ma de che!”

By on 24 Ottobre 2013

BrozziIQ.24/10/2013 – Buon pomeriggio Gente mia che pensate, tornando al discorso della costituzione e di chi ne ha avuto il potere, dovrei aggiungere ancora una cosa: siamo divenuti ormai tutti ciechi, siamo un popolo incapace di riconoscere l’egoismo che imperversa e nel nome del quale si è andato progressivamente sostituendo l’amore con il possedere.

La possessione è un termine che si avvicina al male esattamente quanto l’amore al bene, chi ha avuto il potere ha consumato tutto all’insegna del godimento per il quale è valido ogni mezzo, senza una morale intesa come milite che vigila sul tempio dell’amore, lo stesso che aveva unito il nostro popolo sotto un unica bandiera, tutto è stato soppiantato da lucidi quanto gelidi schemi di potere, ma dov’è il sangue degli italiani?

“Buon sangue nun mente … ma de che!”

“Buon sangue nun mente!”

Così cita la popolare tradizzione

Ma si questa e vera convinzione

Dimme Te d’andò sorte certa gente?

Noi, li custodi der bello pe tradizzione

Nati da na parola d’ordine:”virilmente!”

Stamo scennenno a testa bassa, vilmente

senza accenno a scosse, figurete’emozzione

Chissà quann’arisorgerà l’Italico orgoijo!

Oggi che ar posto dell’alloro a cigne a testa

Ce penza er lattice a’accarezzà er codoijo

Da Cesare a Dante, passato e Rubbicone

In fila riccojenno de la Storia e gesta

Chi ce l’avesse detto da finì così … cojone!

Affettuosamente Mario Brozzi

 

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.