Boris Johnson è ricoverato in terapia intensiva

By on 7 Aprile 2020

Boris Johnson è ricoverato in terapia intensiva, “ma non è attaccato al ventilatore polmonare”. Il Regno Unito guarda con preoccupazione all’evolversi delle condizioni di salute del primo ministro ma a precisare quale sia la situazione in queste ore Michael Gove, minister for the Cabinet Office e guida del negoziato con la Ue per la Brexit. Dichiarazioni che ha rilasciato alla Radio Lbc qualche ora prima di comunicare di essere in autoisolamento dopo che un membro della sua famiglia ha mostrato i sintomi del coronavirus. Gove ha riferito che “il primo ministro ha ricevuto un po’ di sostegno attraverso l’ossigeno ed è tenuto sotto stretto controllo”, ma ha precisato di non ricevere informazioni direttamente da lui ma dallo staff di Johnson, che si trova nel reparto di terapia intensiva del St Thomas hospital di Londra. Conferme sulla versione fornita da Gove arrivano anche da Downing Street: il premier è in condizioni “stabili”, secondo quanto riferito da un portavoce, e sta ricevendo assistenza “standard” con la somministrazione di “ossigeno”, ma il suo stato al momento “non richiede ventilazione meccanica, né sostegno respiratorio non invasivo”.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com