Bersani: “Bene il taglio IRPEF, ma no ad aumenti con l’altra mano”

By on 11 Marzo 2014

“Non riusciremo mai ad avere un’operazione sostanziale sulle tasse se non aumentiamo la fedeltà fiscale”.

Lo ha detto Pier Luigi Bersani, intervistato da Agorá. La riduzione dell’Irpef, ha aggiunto l’ex segretario del Pd, “si può fare, ed è anche giusto farla, ma accertandosi che con l’altra mano non si vada a colpire la sanità o i servizi locali”.

“Un’altra ipotesi – ha rilevato tra l’altro Bersani- prevede di dare una mano agli investimenti in campo industriale. Abbassare il cuneo fiscale non portò a investimenti. L’operazione che fece Prodi fu una delusione per me e anche per lui. Per misurare gli obiettivi è molto importante capire dove si prendono questi soldi. E’ importante anche stupire un po’. Ma stando attenti che questo non incida poi sul clima di fiducia”

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.