Bernardini – Biserna: “Smentiamo il comunicato sul Policlinico Umberto I”

By on 27 Settembre 2013

ospedaleIQ. 27/09/2013 – COMUNICATO STAMPA

Bernardini – Biserna: “Smentiamo il comunicato sul Policlinico Umberto I”

Alcune Agenzie di stampa hanno pubblicato un comunicato inerente i lavoratori precari del Policlinico Umberto I, che risulterebbe firmato dalla UIL FPL.

La UIL FPL di Roma e la UIL FPL del Lazio smentiscono tale notizia, non avendo sottoscritto tale comunicato che è stato firmato dalla F.P. CGIL e dalla CISL F.P..

Il problema del precariato nella sanità del Lazio è di una gravità assoluta ma riguarda tutte le strutture della nostra regione.

Come a conoscenza dell’opinione pubblica nel Lazio ci sono circa 3.000 precari che lavorano, da anni nella sanità, personale ormai altamente professionalizzato che manda avanti i pronti soccorso, interi reparti negli ospedali; la mancata stabilizzazione di tale personale porterebbe al collasso dell’intero sistema sanitario regionale pregiudicando inesorabilmente i Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), già, in molti casi posizionati al di sotto degli standard nazionali.

Il decreto del Governo non aiuta, anzi, pregiudica il processo di stabilizzazione.

Unitariamente abbiamo chiesto al Presidente Zingaretti, di farsi promotore di una battaglia con il Governo del Paese, se non si modifica il piano di rientro, se, quindi, non si elimina per la nostra Regione il blocco totale del turn over, sarà impossibile parlare di stabilizzazioni e quindi il sistema sanitario laziale sarebbe destinato ad una crisi senza precedenti.

I cittadini del Lazio che pagano in termini di addizionali IRPEF e di ticket il prezzo più alto del Paese, si vedrebbero privati del diritto costituzionale alla salute, trattati come cittadini di serie B (pagando di più) rispetto agli altri Italiani. Non si tratta quindi di un allarme relativo al solo Policlinico Umberto I ma all’intero sistema sanitario regionale. La UIL FPL è terrorizzata da questa esplosiva situazione che mette a repentaglio circa 3000 famiglie dei lavoratori e il diritto alla salute dei cittadini del Lazio.

Nei prossimi giorni le segreterie nazionali di categoria programmeranno iniziative unitarie finalizzate alla soluzione del problema del precariato nel pubblico impiego.

 

UIL FPL Roma                                                                                             UIL FPL Lazio

Sandro Bernardini                                                                                    Sandro Biserna

 

 

 

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.