Per Bankitalia la manovra per il 2017 “ha una intonazione espansiva”.

By on 8 Novembre 2016

La manovra per il 2017 “ha una intonazione espansiva” e contiene “diversi interventi apprezzabili, in quanto rivolti ad affrontare temi chiave per il Paese” dall’accumulazione di capitale produttivo al contrasto dell’evasione fiscale alla prevenzione del rischio sismico. Così il vice direttore generale della Banca d’Italia Luigi Federico Signorini in audizione davanti alle commissioni Bilancio di Camera e Senato secondo il quale la stima del governo di una crescita dell’1% di Pil nel 2017 ”superiore a quella dei previsori oggi disponibili ma non è irraggiungibile”.
“L’economia si sta espandendo, seppure a un tasso moderato; le informazioni congiunturali più recenti hanno per lo più un segno positivo”. Così il vicedirettore generale della Banca d’Italia, Luigi Federico Signorini, in audizione alla Camera sulla legge di Bilancio. “Stimiamo – aggiunge – che l’attività industriale sia aumentata di oltre mezzo punto percentuale nella media del terzo trimestre”

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.