Bancomat per importi superiori a 30 euro, ma niente multa.

By on 29 Giugno 2014

Ci siamo: da domani le imprese e i lavoratori autonomi saranno tenuti ad accettare i pagamenti superiori ai 30 euro anche attraverso il tramite Pos. Una norma nata per esigenze di tracciabilità e di lotta all’evasione, che nasce però ‘azzoppata’ in quanto non è prevista alcuna multa per gli inadempienti.

Dal conto del ristorante alla parcella del medico e del notaio, dalla fattura dell’idraulico o del falegname al parrucchiere: il consumatore potrà chiedere di pagare con il Pos. Il tempo per mettersi in regola c’è stato: la norma doveva entrare in vigore già il 13 dicembre 2013, ma poi è slittata di sei mesi proprio per permettere a imprese e lavoratori autonomi di dotarsi del Pos. Non che ne siano felici, anzi: decine di associazioni di categoria hanno protestato lamentando costi e commissioni rilevanti, a fronte di importi non elevati, a tutto vantaggio dei circuiti finanziari.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.