Attilio Fontana e Luca Zaia contro il Premier Conte.

By on 22 Luglio 2019

“Vogliamo una autonomia vera, non un pannicello caldo che produrrebbe ulteriori guai”. E’ un passaggio della lettera al premier Giuseppe Conte dei presidenti di Lombardia e Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia. Presa di posizione decisa dei governatori dopo le parole durissime di sabato sera. Entrambi si dicono decisi a non firmare l’intesa sull’autonomia “se si continua con una farsa. Noi – si legge nella lettera – restiamo aperti al dialogo con Lei, Presidente Conte, e pronti a cambiare opinione se il testo delle intese sarà capace di rispondere alle esigenze della vita vera che abbiamo provato a descrivere. Ma – sottolineano – se si continua con una farsa, come accaduto finora, è evidente che non firmeremo nulla”. Il premier prende atto della lettera e in serata fonti di Palazzo Chigi fanno sapere che Conte ha registrato un cambio di toni che prelude a una corretta interlocuzione istituzionale.

About Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.